domenica 18 ottobre 2009

Una calda mattina d'ottobre...




"Un'aria d'oro


mite e senza fretta


s'intrattiene in quel regno


d'ingranaggi inservibili fra cui


il seme della noia


schiude i suoi fiori arcignamente arguti


e come per scommessa


un carnevale di pietra


simula in mille guise l'infinito."


(Vittorio Bodini)

venerdì 2 ottobre 2009

"Ode to my Family"



"Chi sono io?

Io sono quello che quando si alza sazio e compiaciuto dal tavolo

si impiglia con la giacca nella tovaglia

e fa cadere stoviglie, coltelli e bicchieri

e mentre raccoglie cocci

sbatte la testa contro la tua, che cercavi di aiutarlo

e tu stordita per il colpo inferto, ti tagli con una scheggia di cristallo.

Senza nemmeno avere il tempo di renderti conto che lui

sta portando le tue dita insanguinate alla sua bocca

e succhia la ferita guardando fisso negli occhi tuoi

sconvolti, come di una che vorrebbe scappare via,

ma non le riesce nemmeno di ritrarre la mano

che ora questo strano tipo si strofina delicatamente sulla faccia

la tua mano sulla sua faccia

per accarezzarsi la pelle rasposa del viso

perchè lui si rade un giorno si e uno no

e questo è un giorno no...non c'è dubbio

ma tu non arrabbiarti amore mio

che io sono quello che ti vuole un bene forsennato e pazzesco

e ora si fa orciao, arrotino, medico e vetraio

per ricostruirti vasellami, coltelli, bicchieri e scaglie di cristallo

e poi io e te saremo quelli che ridono forte e butteremo tutto giù dalle finestre

e correremo in strada dove innescheremo un ballo bello come il sole di notte

e intorno a noi danzeranno gli alberi, i cassonetti e le mignotte

e insieme grideremo al vento, alle automobili, alle bigotte

nascoste a frotte dietro le gelosie

che caschi pure il mondo a noi non ce ne fotte

perchè sia come sia

perchè vada come vada

volteggeremo abbracciati tra schegge di cristallo,

lame affilate e stoviglie rotte

...fino a che...torna...il giorno..."
(G.Vergara)

giovedì 17 settembre 2009

La poesia è una malattia del cervello...



"Canone a cinque"

Giro tra le dita

corde stringono i movimenti

apro la bocca per urla mute

vocali restano in gola

esausta di pensieri

stordenti assolati

ardesia e sabbia

riempiono le parole

Insane abitudini

su tasti di ebano e avorio
...


Anto & Sandro (2 la vendetta)


Aridaje...ma stì due ce provano ancora? Nun siete boni...lo volete capire o no!


Il titolo del post è di Alfred Victor de Vigny

lunedì 7 settembre 2009

...e non ridete troppo...

video

Si lo so cosa state pensando...ma noi siamo così...stupidi nel sangue...fino alle viscere più profonde...e meno male...

un grazie a Pasquale "canterino e suonatore" e al mio Giannetto "rompiscatole simpaticone"

sabato 5 settembre 2009

Il Signor Bonaventura...


Avevo messo questo cartello per annunciare ai miei clienti e non che ero in ferie...qualche buontempone ha aggiunto a penna "vieni a lavorare in miniera" (a ragion veduta se lui lavorasse davvero lì)...io di rimando ho scritto..."prima di esprimere qualunque giudizio, bisogna conoscere"...adesso dico al buontempone, che l'ultimo periodo per me è stato davvero estenuante comincio a lavorae alle 8 e finisco alle 21,30 con solo un'ora di pausa pranzo...le consegne incalzano, gli impegni sono tanti e così ho deciso...altri 2 giorni non me li leva nessuno....
Signor Buontempone...con tutta la mia simpatia...ti invito a venire con me in Salento al mare...magari diventiamo amici!!!
P.S. L'invito vale anche nel caso tu sia una signora buontempona!

domenica 30 agosto 2009

...


Oggi il tempo profuma di cammino e conoscenza
...

venerdì 21 agosto 2009

...intanto relax!

Infilare le mie mani tra i tuoi capelli
sentire il tramestio dei tuoi pensieri
mi fa sorridere il tatto
...
o forse è la forfora?

(E mentre penso che dovresti usare uno shampoo antiforfora, so già cosa state pensando...che passo dal Cerusico del post precedente a queste freddure...ma ragazzi...oggi è il mio ultimo giorno di lavoro...da domani farò sorridere tutto...non solo il tatto...)

lunedì 17 agosto 2009

Il Cerusico c'ha gli occhi rbaltati e il curato non se ne cura...


Apro quella busta
incarnato cerulo e
pezzi di cera rossa cadono al suolo
tinti di sfortuna ghiacciati
brandelli di momenti vissuti
s'impongono a fine diseguali
ridotti ad essenza di una memoria
diventata osso
Grazie a Sandro...che ha avuto il coraggio di comporre questa "poesia" con me.

giovedì 13 agosto 2009

Ora et Labora...

Non credo di avere fede...
ho fiducia però...quella tanta...negli altri soprattutto...
però...ci sono momenti, come questo, in cui la fiducia che ho riposto in alcuni soggetti (non li chiamo persone per rispetto alle persone che frequento...quelle vere!)
vacilla senza sosta
...e basta a prendere in giro la gente che lavora!
voglio essere trattata coi guanti di seta
e se non proprio di seta vanno bene anche quelli di lattice
che ogni giorno uso per i miei bei restauri
(perchè io valgo...anche se non sono un alluce!)
...

martedì 11 agosto 2009

Hanno un peso le mie parole...non sono dette a vanvera, tanto per dire o dare aria alla bocca...
sono stanca di parole come bollicine in un bicchiere di prosecco...parole che ti stordiscono, che ti inebriano...ti fanno perdere la testa se ne bevi troppe...dopo...se esageri ti resta solo un gran mal di testa e un senso di vuoto...il problema è che ti sono entrate nel sangue...in circolo...e l'hanno avvelenato...
Hanno un peso le mie parole...non inebriano ma sono vere...forse strordiscono...perchè oltre al suono portano insieme i gesti e i fatti...
è così che voglio perdere la testa!

venerdì 7 agosto 2009

Rimango Basita!


La luce è più veloce del suono
per questo motivo alcune persone sembrano brillanti
fino a quando non parlano
...
(non è il caso del mio caro amico "U Nic"...amico ventennale...ma mi piaceva la sua espressione in questa foto!)

martedì 4 agosto 2009

E così sia...

E' sbagliato giudicare un uomo dalle persone che frequenta...
Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili.
(M.Marchesi)
Io frequento statue strane...che dopo un po' che son lì a restaurarle vogliono uccidermi
...
help me!

venerdì 31 luglio 2009

Sardegna...

Quattro giorni...così...in libertà...come quando prendo la mia bici e vago senza meta...
se mi cercate sono dispersa in un'isola...bellissima
..
.

martedì 28 luglio 2009

...e vdit quad sò bell...

Siete tornati...figlioli prodighi...
mi siete quasi mancati e vi guardo e penso che siete proprio bellilli!
tutti...no vabbè qualcosina la devo dire...permettetemelo...Gigi...quanto dura stà barba?e soprattutto dove hai messo il cervello?ah no lo so...nel barattolo in bagno!
Cri...senti ti ho voluto bene...ma quel caffè prorpio non l'ho digerito...forse dovresti farne un altro per eliminare il gusto del primo...attendo con ansia...
Mil...carina in foto con tutti quegli asterischi...luminosa...
e poi ultimo ma il vero motivo per cui ho inserito le postille...a quello sciagurato di mio fratello...wagliò...vabbè stessa famiglia...ma meno male che ci sono le mie foto qui...altrimenti la gente penserebbe chissà cosa vedendo la tua foto...vedi se cambi immediatamente quella schifezza....giggggiiii diglielo pure tu!ma tanto non lo farà...un bacio a tutti...

domenica 26 luglio 2009

Che fine hanno fatto i
LETTORI FISSI?
...
No, davvero...non sono più visibili da giorni o sono io che ho problemi al computer?
...

martedì 21 luglio 2009


Annichilita torno...
alla mia nicchia e
ai miei pensieri solitari
...

lunedì 13 luglio 2009

La Sapienza è donna...
è una Prostituta...
per essere credibile DEVE concedersi a tutti
...

sabato 11 luglio 2009

Jiro Taniguchi

Alle volte...
l'unico modo che conosco per ritrovare me stessa
è osservare e ascoltare la natura
...

mercoledì 8 luglio 2009

(Andrea Pazienza)

Non voglio più spugne...non si cancella nulla...tutto resta indelebile in me...il bene...il male, che poi son concetti che andrebbero enucleati...non qui...non ora...so solo che odio le spugne, quelle che lavano via le parole dette, quelle che con i fatti smentiscono le parole dette...
odio le spugne...userò solo le mie mani per lavare questa pelle...al massimo per lo sporco più intenso uno spazzolone di saggina...tipo strigliata ai cavalli...

lunedì 6 luglio 2009

SENZA TEMERE IL VENTO E LA VERTIGINE
...

sabato 4 luglio 2009


SPORGENDOSI DALLA COSTA SCOSCESA
...

giovedì 2 luglio 2009

Fuori dell'abitato di Malbork